Roberto Saviano

Tutta la sinistra politica e intellettuale sarà contenta che, questa notte, la capitale di uno Stato sovrano è stata bombardata. In questi giorni il Partito Democratico e gli “intellettuali” di sinistra hanno ammaestrato l’opinione pubblica a considerare questo bombardamento come “necessario” . Questi saranno i giorni dell’onta. Tutti li ricorderemo come monito per gli eventi futuri. Il bombardamento di Damasco e il funerale della sinistra.

Detto questo, ancora oggi, le uniche prove dell’uso di armi chimiche da parte di Assad provengono da “social media e dalle reti “, come ha affermato il ministro della difesa americano Mattis. Un po’ troppo poco per un’organizzazione come il Pentagono. Bisogna fissare bene in mente queste parole del ministro:
“Ci sono stati diversi attacchi di questo tipo, in molti casi, voi sapete che non abbiamo truppe, non siamo coinvolti nel terreno lì, quindi non posso dire che abbiamo avuto prove, anche se abbiamo raccolto molte indicazioni sui social media e sulle reti che il cloro o il sarin sono stati usati”.

La sinistra sempre più spoglia della sua dignità morale, sempre più lontana dal popolo, sempre più schierata dalla parte dei carnefici. Stupida, arrogante e guerrafondaia .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome