Di Andrea Zhok

Oggi coro di critiche per il rilancio di Di Maio, che ieri ha messo sul tavolo dieci punti supplementari rispetto a quelli già definiti, come condizione per fare il governo.

Personalmente apprezzo la mossa.

Si tratta con tutta evidenza di una mossa che ha innanzitutto un motivo tutto interno al M5S: per far digerire a una base ampiamente scettica il nuovo accordo è necessario che le istanze pentastellate appaiano dominanti (conformemente ai numeri in Parlamento, peraltro). Perciò il M5S non deve apparire remissivo, ma combattivo.

In seconda istanza si tratta di una mossa che serve a Di Maio personalmente per qualificarsi come fattore di continuità, che non ha intenzione di rimettere in discussione quanto fatto da lui stesso (e dal Movimento) con la Lega (significativo il ribadire la sostanziale validità dei decreti sicurezza).

In terza battuta è una mossa che permette al M5S di impostare la trattativa per definire il programma sulla base di una dinamica ‘good cop – bad cop’, dove Di Maio fa il poliziotto cattivo e Patuanelli quello buono. Questa operazione amplia i margini di manovra nel trattare.

I punti aggiuntivi sono peraltro interessanti, e sembrano mirati a dare la propria impronta su temi che il PD tenderà ad assorbire, ovvero le tematiche sui ‘diritti’, che il PD usa da sempre come specchietto per le allodole per tenersi vicina la componente di sinistra, dentro e fuori il partito.

Nel complesso mi pare un’operazione abile.
Ovviamente è un’operazione che ha un presupposto, non condiviso da quelli che sommergono Di Maio di critiche.
Il presupposto è che si respinge la tesi “Qualunque governo va bene purché non governino le destre”. E’ ovvio che a chi ragiona così interessa solo che il governo parta purchessia. Questo rilancio invece dice: “Questo governo si fa solo se ne vale davvero la pena, e per valerne la pena deve rappresentarci ( = M5S) in modo ampio e soddisfacente.”

Tatticamente mi pare dunque un’operazione ineccepibile.
Se i 20 punti fossero del tutto condivisibili (ma purtroppo per me lo sono solo in parte) mi complimenterei.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome