Di Gilberto Trombetta

Come ogni estate, la Grecia brucia*. Un problema, quello degli incendi, che condivide con l’Italia.

Non è l’unico, di problema, che condividiamo coi fratelli greci.

C’è anche Il rischio sismico. Sarà per quello – riguardando cioè se non esclusivamente, prevalentemente Italia e Grecia in tutta l’Eurozona – che la UE fa da sempre orecchie da mercante sui fondi post sisma.

Non contenta di far finta di nulla davanti a tragedie che riguardano solo i Paesi periferici – quelli che loro chiamano maiali, PIIGS – l’Unione Europea passa anche alla presa per i fondelli.

«Siamo pienamente solidari con la Grecia, che sta affrontando devastanti incendi boschivi. Sono già in azione tre aerei antincendio della riserva #rescEU provenienti da Italia e Spagna. Siamo pronti a fornire ulteriore assistenza»**.

Eppure….

Eppure proprio nel quattordicesimo pacchetto di austerità ferocemente imposto dalla troika, quindi anche dall’Unione Europa, alla Grecia erano compresi i tagli selvaggi al ministero della Protezione civile.

Quello cioè dal quale dipendono i vigili del fuoco in Grecia.

L’area della sorveglianza antincendio ha subito tagli per 34 milioni di euro, distribuiti fra personale e mezzi antincendio.

Grazie a questi tagli, per esempio, il 25% dei mezzi anti incendio è fuori uso (mancano i fondi per la manutenzione) e molti pompieri sono costretti a lavorare senza tute protettive.

Pompieri il cui salario oggi, dopo il salvataggio della Grecia da parte della UE, è di circa 650 euro netti***. per rischiare quotidianamente la vita.

Parafrasando una vecchia pubblicità «UE, se la conosci, la eviti, se la conosci non ti uccide».

[* https://www.telegraph.co.uk/news/2019/08/13/hundreds-fire-fighters-battle-wild-fires-greece-smoke-blankets/

** https://twitter.com/EU_Commission/status/1161582474041974785

*** https://www.tilestwra.com/ellinas-pyrosvestis-me-652-eyro-mistho-tha-afiso-kai-tin-teleytaia-moy-pnoi-pano-sto-kathikon/?fbclid=IwAR0fEc4WnrdoKAWAWwLu7ZC2JLi4cP1uzB55Z322aLUSb9s5zFUWs01pKuQ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome